Tignale MTB Large

La guerra non restaura diritti,
ridefinisce poteri.
(Hannah Arendt)

Un lungo tour sull'altopiano di Tignale al cospetto del monte Puria e Tignalga.

Un lungo tour sull’altopiano di Tignale con partenza e arrivo da Gardola.
Un tour ad anello che ci porta in alto al cospetto del monte Puria e cima Tignalga pedalando su strade militari della prima guerra mondiale.
Il percorso è lungo ma non presenta difficoltà tecniche particolari, adatto quindi a chiunque abbia un po di allenamento o perfetto per una escursione con la E-Bike.


Percorso ADATTO per E-BIKE ma ... prestare attenzione al consumo batteria a causa della lunga salita, discesa facile su sterrata.


Luoghi attraversati: monte Cas, monte Castello, Gardola, Aer, cammino Tignale , valle di Bornico, Vione, acqua di Cuel, passo di Fobia, passo della colomba, cascina Piere, passo d’Ere, sentiero 261, passo di Scarpape, sentiero 257, torrente val Tignalga, val Tignalga, SP38, sentiero 266.

distanza: 28km

dislivello: 1500mt

difficoltà: alta

  vedi tutti i dati
Luogo partenza-arrivo
Gardola-Gardola
Distanza
28 Km
Altitudine
minima: 471 mt - massima: 1241 mt
Dislivello:
1500 metri
Durata:
5 ore
Difficoltà:
alta
Tecnica:
bassa
Ciclabilità:
salita 97%, discesa 100%
Fondo:
asfalto 15%, cemento 10% sterrato 55%, sentiero 20%
Percorribilità:
tutto l'anno
Sentieri:
261, 257, 266
  istruzioni d'uso mappa interattiva

descrizione dettagliata

Luogo di partenza e arrivo è Gardola, per vedere il puogo di partenza CLICCA QUA

Gardola - Aer:

Lasciamo l’auto poco dopo Gardola, sotto il monte castello PIC1 per poi tornare indietro con la bike, scendiamo fino al tornante dove svoltiamo a destra nel centro del paese PIC2, lo attraversiamo, raggiunta la piazzetta saliamo a destra PIC3 e poi sulla strada a sinistra PIC4.
Arrivati al parco con fontana si svolta a sisnistra in direzione Aer PIC5.

Aer - Vione:

Qui abbiamo due scelte:
opzione 1): proseguire diritti e poi lungo la sterrata nel bosco che scende lievemente verso il fiume, dopo il ponticello percorrere la dura salita e al bivio a destra per raggiungere Vione.
opzione 2):

questa opzione ci porta lungo un sentiero pedalabile al 60% ma che ci permette di vedere le cascate. Sconsigliata se avete una bike elttrica perchè ci sono vari tratti in cui bisogna spingere la bike

scendere nel paese PIC6, svoltare a destra PIC7 e passare sotto l'arco PIC8 PIC9 dove sbuchiamo fuori dal paese e dove inizia il cammino Tignale che entra nella valle, al bivio andiamo a sinistra lungo il sentiero PIC10, il tratto non è molto pedalabile (50%) ma si giunge alle meravigliose cascate della valle di Bornico.
PIC11

tignale-l - percorso MTB

cascata della valle Bornico

Si attraversa il fiume , si sale spingendo la bike per pochi minuti, poi un bel sentiero pedalabile ci porta sul tornante che sale a Boldis, proseguiamo in salita, al bivio a destra PIC12 sempre in salita e al successivo tornante verso sinistra si lascia l’asfalto andando diritti sulla sterrata che sale in località Vione PIC13.

Vione - Passo d'Ere:

Raggiunta la casa di Vione ai successivi due svincoli seguiamo sempre la strada principale a sinistra che passa in un area denominata acqua di Cuel e giungere al passo di Fobia PIC14 proseguiamo in salita, ai 3 successivi bivi teniamo la strada principale a sinistra fino a gingere sulla asfaltata poco sopra bocca Paolone.
Saliamo a destra PIC15 e dopo due tornanti raggiungiamo passo della Colomba, proseguiamo diritti e passiamo alla casa diroccata casa Piere e poco dopo raggiungiamo passo d’Ere dove imbocchiamo la sterrata bassa a sinistra del crocevia (sentiero 261) PIC16.

tignale-l - percorso garda

galleria in località Puria

Passo d'Ere - Monte Cas:

Superiamo una galleria PIC17 e poi cascina nuova Puria PIC18 fino al passo di Scarpape.
Prendiamo la destra, sentiero 257 PIC19, una lunga discesa sassosa e con tornanti ci porta in un area remota, scende lungo la valle Tignalga, dopo alcuni tornanti costeggiamo il torrente val Tignalga per poi finire nel dolce bosco dove a breve si raggiunge una cappelletta e la strada.
Proseguiamo a destra sulla SP38 PIC20 in lieve salita e raggiungiamo il punto di partenza sotto il monte Cas.

tignale-l - percorso MTB

discesa in valle Tignalga

Anche qua possiamo optare per due scelte: terminare il percorso oppure proseguire verso il monte Castello, un'ultima fatica che sarà ripagata da panorami e luoghi stupendi, se optate per la seconda proseguite la lettura del prossimo capitolo.

Monte castello tour:

Appena superato il parcheggio in direzione di Gardola troviamo sulla sinistra la salita che porta al santuario di monte Castello (detto anche Monte Cas) PIC21.
La salita è piuttosto dura su cementata e dopo due tornanti entriamo nella porta di ingresso dell’area di preghiera dove si trova un piazzale e poco sopra il caratteristico santuario di monte Castello con annesso bar.
Andiamo a sinistra e seguiamo le indicazioni “alla croce” PIC22 passiamo a fianco del santuario e poi sotto la casa del pellegrino, oltre inizia la salita (sentiero 266) PIC23 su ghiaia e ciottoli, questa è la strada militare che porta alle postazioni soprastanti molto dura da percorrere in MTB, una sfida alla gravità.
Raggiunto un spiazzo di ghiaia con vista lago stupefacente proseguiamo sempre in salita a picco sul lago (non pericolosa) fino a giungere alla galleria della postazione fotoelettrica e piu avanti si giunge ad un pianoro tra i pini.
Proseguiamo sul sentiero a sinistra che sale alla croce PIC24 dove si trova la postazione antiaerea per poi scendere dal lato opposto e collegarsi al sentiero principale a destra PIC25 che scende percorrendo l’antica strada con a sinistra diverse gallerie.
Entriamo nel sentiero a sinistra , teniamo la sinistra PIC26 e scendiamo a valle sul lato opposto di questa particolare montagna a picco sul lago fino a giungere di nuovo al parcheggio e punto di partenza PIC27.

E’ stata dura ma entusiasmante vero?

tignale-l - lago di garda MTB

tornantino sulla strada militare

>

come arrivare

Autostrada A4, uscita Brescia Est, si prosegue seguendo l’indicazione lago di Garda – Salò. Dopo la galleria e giunti sopra Salò si prosegue sulla Gardesana in direzione Limone – Riva del Garda.
Dopo 15 km arriviamo alle prime gallerie della gardesana e usciti dalla terza galleria, quando la strada scende si svolta a sinistra verso Tignale.
Dopo 5 km raggiungiamo Gardola ed infine il parcheggio, luogo di partenza dell'itinerario.


info utili