Pista ciclabile valle del Sarca

La bicicletta è la trascrizione della energia in equilibrio, l'esaltazione dello slancio, l'immagine visibile del vento.
Tendenzialmente vola; rade ma non tocca la terra.
(Cesare Angelini)

30 chilometri di ciclabile immersa nella natura tra meleti e vigneti alla scoperta della val di Sarche.

La ciclabile valle dei laghi è una delle ciclovie più bella e famosa intorno al lago di Garda, lunga 30 chilometri percorre quasi in toto la val di Sarche e immersa nel verde costeggia il fiume Sarca, il maggior immissario del lago di Garda.

La ciclabile parte ufficialmente da Torbole, nella descrizione più avanti viene descritta con partenza da Riva del Garda per dar modo di gustare il tratto sulla riviera che possiamo percorrere con calma magari fermandoci per un caffè in uno dei tanti bellissimi chioschi lungo la via.
Da Torbole, la ciclabile inizia a salire lungo la valle costeggiando il fiume Sarca, man mano che si sale il paesaggio diventa sempre più verde, dalla “frenesia” della sponda del lago si passa a luoghi tranquilli e isolati tra distese di vigneti e meleti.
Oltre il paese di Dro, la ciclabile attraversa con alcuni saliscendi le “marocche di Dro”, una enorme lingua di grosse pietre depositate durante l’era postglaciale.

La ciclabile è quasi totalmente su sede propria, il fondo è totalmente asfaltato e ben tenuto a parte alcuni brevi tratti dove le radici degli alberi lo hanno lievemente sollevato, tra Ceniga e Dro, per circa 3 km, percorre la strada entrando nel centro del paese ma se avete una MTB o una citybike potete evitare questo tratto percorrendo variante descritta più avanti, una bellissima sterrata che scavalca corrre in mezzo ai campi coltivati.

Giunti alla fine della ciclabile a Sarche è possibile allungare la gita di un paio di chilometri proseguendo su strada-ciclabile fino al lago di Toblino, vale la pena di entrare nel castello adagiato nel lago per bere qualcosa nel bar presente all’interno e respirare aria di altri tempi.

Luoghi attraversati: Riva del Garda , Torbole , Linfano , Arco di Trento , Moletta , Ceniga, Dro , marocche di Dro, lago di Cavedine , Pietramurata , Sarche , lago di Toblino

distanza: 30Km

durata: 2,5ore

sede propria: 95%

  vedi tutti i dati
Luogo partenza-arrivo
Riva del Garda - Sarche
Distanza
30Km
Altitudine
minima: 62mt - massima: 286mt
Dislivello:
300 metri
Durata:
2,5 ore (sola andata)
Difficoltà:
medio-bassa
su sede propria:
95%
Fondo:
asfalto 95%, sterrato 5%
Percorribilità:
tutto l'anno

mappa percorso

grafico altitudine

  istruzioni d'uso mappa interattiva

descrizione dettagliata percorso

Luogo di partenza e arrivo è LOCALITA', per vedere il luogo di partenza CLICCA QUA

Riva del Garda - Torbole:

Parcheggiamo l’auto nelle vie esterne al centro del paese e ci dirigiamo verso la riva del lago, raggiunta la piazzetta della rocca (dove si trova il MAG, Museo Alto Garda) inizia la ciclabile sotto le piante PIC1 e inizia a costeggiare il lago, pedalate lentamente e con assoluto rispetto dei pedoni, superato il ponte sul fiume Albola PIC2 PIC3 teniamo la sinistra dove troviamo la ciclabile.

Attenzione! In questo tratto fino a Torbole pedalate con calma dando precedenza a pedoni, se necessario scendete ed accompagnate la bici è tanta la gente che passeggia nella zona. Dal ponte in avanti fate attenzione ai cartelli, solo la via interna è adibita a ciclabile, quella sulla riva è esclusiva per i pedoni.
Se avete fretta vi consiglio di evitare la riva e pedalare sulle strade fino al porto.

Dopo alcuni zig zag e chioschi raggiungiamo il porto di San Nicolò, PIC4 stiamo sulla sinistra del parcheggio, giriamo a destra PIC5 e saliamo verso la galleria su ciclabile dove si va a destra PIC6 lungo la ciclopedonale a sbalzo sul lago che supera la galleria e il tratto roccioso per portarci a Torbole.
Svoltiamo a destra PIC7 e pedaliamo lungo la passeggiata sulla spiaggia, anche qua pedaliamo molto lentamente e se necessario scendiamo dalla bike se c’è troppa gente e bambini raggiunto il successivo parcheggio, andiamo a sinistra PIC8 dove ha inizio la vera e propria ciclabile dei laghi.

ciclabile-val-sarca - percorso MTB

Riva del Garda

Torbole – Arco di Trento:

Siamo in località Linfano di Torbole, qua inizia la ciclabile che subito corre parallela al fiume Sarca PIC9, la via asfaltata poco più avanti passa sotto una strada PIC10 , gira attorno ad un agriturismo PIC11 ed una centrale idroelettrica PIC12 PIC13 per poi proseguire sempre a fianco del fiume.
Man mano che saliamo possiamo osservare sempre più vicino il famoso castello di Arco di Trento e raggiunto il bivio teniamo la destra PIC14 per poi attraversare il ponte di ferro PIC15, percorriamo 300 metri sull’altra sponda del Sarca per poi prendere un altro ponte che ritorna sulla sponda orografica destra del fiume PIC16 PIC17 ed arriviamo sulla strada via della cinta dove si va a destra PIC18.

Questo breve tratto si trova su strada ma mentre scrivo è in costruzione la ciclabile a sbalzo sul fiume, quindi sarà presto disponibile.

Arrivati al ponte attraversiamo la strada PIC19 e proseguiamo sulla ciclabile che corre sempre parallela al fiume.

Se andiamo a sinistra entriamo nel centro di Arco, famosa località per i suoi castelli e per i meravigliosi mercatini di Natale.

ciclabile-val-sarca - percorso garda

Pedalare nel Verde

Arco di Trento - Dro:

Lasciato alle spalle il centro di Arco attraversiamo il fiume sul ponte pedonale PIC20 ed iniziamo a salire la valle tenendo il fiume alla nostra sinistra, 400 metri più avanti, in località Moletta, troviamo un bar con fontanella e sorpresa una stazione di servizio per bike con pompa, attrezzi e due prese di ricarica per E-Bike.
La ciclovia prosegue con ampie curve assecondando l’andamento del Sarca e si inoltra nei vigneti.

Questa è una zona di produzione di ottimi vini DOC tra cui Cabernet, Pinot e Sauvignon, diverse sono le cantine dove poter fare degustazione di vini e non solo, come tutto il Garda, anche qua viene prodotto dell’ottimo olio di oliva, leggero e delicato.

Poco prima del paese di Ceniga allo stop proseguiamo a sinistra PIC21, la ciclabile prosegue su strada promiscua, non è una strada trafficata ma se fatta con bambini bisogna tenere molta attenzione sia alle auto in transito che ai vari innesti laterali di strade e case, di seguito le due alternative su strada o su sterrata:

Percorso su strada:

Se avete una bici da strada non avete scelta che proseguire diritti PIC22. La strada entra nel paese di Ceniga, attraversa la piazza principale e raggiunge dopo 2 Km piazza 3 Novembre di Dro dove proseguiamo diritti sotto l’arco PIC27.

Alternativa su sterrata:

Se avete una mountain bike o citybike con copertoncino potete optare per la sterrata. Dopo 300 metri di strada andiamo a sinistra PIC22 seguendo le indicazioni del ponte Romano, attraversiamo un borgo, oltrepassiamo il ponte e svoltiamo a destra PIC23 su strada successivamente al casolare teniamo la destra PIC24 dove l'asfalto lascia spazio ad una sterrata, con lievi saliscendi attraversiamo i vigneti fino a giungere nuovamente su strada, andiamo sul ponte a destra PIC25 e raggiungiamo piazza 3 Novembre e ci ricongiungiamo con la ciclabile principale, andiamo a sinistra e passiamo sotto l’arco PIC26 PIC27.

ciclabile-val-sarca - percorso MTB

Arco e il suo castello

Dro – Pietramurata:

Ora dobbiamo fare un po di attenzione alle segnalazioni stradali e alle foto, la ciclabile attraversa una zona residenziale su strade poco trafficate per circa 1 Km.
Percorriamo via Torre, poi a destra su via Carducci PIC28 e all'incrocio diritti su via Michelotti PIC29 e dopo300 metri a sinistra PIC30 dove al termine finalmente riprendiamo su ciclabile su sede propria PIC31.
Passiamo sotto la SS45BIS, e successivamente raggiungiamo il bar Bike and wine, ottimo luogo per sedersi un attimo e bere qualcosa. Proseguiamo e passiamo a fianco della centrale elettrica di Fies (che sembra un castello) PIC32 ed iniziamo ad inoltrarci nelle marocche di Dro.

le marocche di Dro: questo fantastico luogo è unico del suo genere, una distesa di enormi massi adagiati nella valle hanno creato un biotopo di terreno secco dove crescono poche piante e cespugli

Si prosegue con saliscendi e ampie curve nelle marocche, fate attenzione a non prendere troppa velocità, la ciclabile è frequentata da molte persone e bambini, superiamo il punto più alto del Monte Taglio di Sarca oltre il quale inizia la discesa (lungo la discesa a sinistra troviamo la sterrata che porta ad un bike park). Proseguiamo su ciclabile ed al bivio andiamo a sinistra fino al paese di Pietramurata (se andiamo a destra, dopo 300 metri raggiungiamo il lago di Cavedine).

ciclabile-val-sarca - lago di garda MTB

Le marocche di Dro

Pietramurata – Sarche:

Raggiunto l’asfalto andiamo a sinistra, attraversiamo la strada PIC33, un piccolo parcheggio e proseguiamo sulla ciclabile PIC34, al ponte andiamo diritti, passiamo a fianco di una casa ed allo stop andiamo a sinistra PIC35 percorriamo il sottopasso in località Maso del gobbo PIC36 e dopo un lungo rettilineo raggiungiamo la SS237 dove andiamo a destra e su marciapiede PIC37 e raggiungiamo finalmente Sarche, punto di arrivo della nostra pedalata.
Ce l’abbiamo fatta!!

Da Sarche è possibile proseguire lungo la strada per Trento e dopo 2 Km raggiungere il bellissimo castello di Toblino, posto nel omonimo lago, entrate nel castello, ne vale la pena, all’interno si trova anche un bar se desiderate ristorarvi un attimo.

come raggiungere il punto di partenza:

Autostrada A4 Milano-Venezia, uscita Brescia Est, proseguiamo sulla superstrada in direzione Salò, dopo le gallerie sempre diritti per 45 Km sulla Gardesana occidentale SS45BIS fino a Riva del Garda.

Autostrada A22 del Brennero, uscita Rovereto - Lago di Garda Nord, alla rotonda uscire alla quarta uscita in direzione Lago di garda - Riva del garda, raggiunto dopo la lunga discesa Torbole si prosegue per Riva del Garda dove cerchiamo un parcheggio periferico e raggiungiamo piazza Garibaldi con la nostra bike.


Info utili:

Il fiume Sarca: il fiume si presenta per gran parte del percorso molto più simile ad un torrente che ad un fiume a causa dello sfruttamento delle acque per produrre energia elettrica. Uno dei più grandi sistemi di derivazione delle acque con oltre 60 km di gallerie e condotte forzate Wiki: https://it.wikipedia.org/wiki/Sarca
Marocce di Dro: link
Castello di Arco: link